Tu sei qui: Portale Come - Progetto e Presentazioni Per manager IT

Per manager IT

Perchè PloneGov interessa ai responsabili IT degli Enti?

La supremazia tecnica di Plone, tra i più celebrati CMS, deriva sia dalle qualità di Zope, sia da quelle di Plone. Tra i benefici più facili da percepire per il manager IT, la facilità di installazione e di manutenzione delle soluzioni, il potenziale quasi illimitato di integrazione con soluzioni preesistenti – sia sulla Intranet, sia per servizi Web esistenti con i quali un portale Web debba cooperare. Inoltre, Plone offre i vantaggi di una gestione interamente basata su browser, tanto per la configurazione, quanto per la gestione dei contenuti – scordatevi le applicazioni client-side e i relativi problemi - qualsiasi PC in grado di connettersi al Web è un ottimo posto di lavoro per Plone.

Il tema dell’accessibilità è uno di quelli con cui confrontarsi sempre più di frequente, sia per i siti Web che per Intranet: Zope e Plone vengono in nostro aiuto con un livello di rispondenza alle normative ben di rado raggiunto da un CMS. Un’infrastruttura Zope/Plone pone il manager IT nella favorevole condizione di fare più cose a prezzo di un minore sforzo, ottenendo il massimo dalla rete e dall’hardware disponibili – risultati questi che fanno indubbiamente una buona impressione sull’ente di riferimento come anche sui cittadini.

In molti casi, la gestione dei contenuti in tempo reale, basata su browser, promuove l’internalizzazione di attività di hosting e manutenzione che fino a quel momento erano esternalizzate, e ciò a sua volta fornisce ulteriori opportunità ai servizi tecnici interni, e conferisce al manager IT un miglior controllo sull’implementazione delle politiche di collaborazione e di comunicazione dell’ente.

Pensando alla Intranet, la disponibilità di workflow personalizzabili, e di spazi collaborativi virtuali, può incoraggiare un ulteriore livello di internalizzazione, che potremmo definire “internalizzazione del groupware”: un responsabile IT intraprendente e dalla mente aperta può dare un contributo decisivo a questo processo, che apre la strada a ulteriori risparmi economici per l’ente. Grazie ai workflow flessibili e al modello di sicurezza granulare, le preoccupazioni sulla sicurezza sono superate più facilmente in un’infrastruttura Zope / Plone che in altre soluzioni comparabili: anche questo è un fattore da considerare.

La breve lista di caratteristiche Plone che segue, è solo un promemoria di quelle più facilmente comprensibili da parte dei decisori politici dell’ente.

  • CMS Open Source: Nessun costo di licenza, nessun vincolo col fornitore.
  • Gestione dei contenuti basata su browser:  Nessuna installazione lato client.
  • Gestione dei contenuti sicura: Immediata disponibilità di spazi di lavoro virtuali per l’interscambio di dati. Plone è virtualmente impenetrabile all'hacking.
  • Siti web e Intranet accessibili a norma CNIPA: Nessun impedimento o difficoltà di utilizzo.
  • Workflow personalizzabili:  Plone replica bene i processi organizzativi.
  • Integrabile con servizi Web e Intranet già esistenti e futuri. Tutela degli investimenti pregressi, compatibilità con quelli futuri.
  • Layout grafico flessibile. Riconoscibilità, conservazione del “family look” dell’Ente.
  • Il CMS Watch Institute indica Plone come il prodotto più completo. La qualità di Plone è testimoniata da organizzazioni indipendenti.
  • Una delle più attive comunità di sviluppatori al mondo. Fonte di costante rinnovamento, certezza di competenze diffuse sul prodotto.
Azioni sul documento